Wordpress: cos’è e perché è così diffuso

wordpress

Che cos’è WordPress?

Se un po’ avete a che fare con internet, siti web ed informatica, avrete quasi sicuramente sentito parlare di questo WordPress, ma di preciso cos’è?

WordPress è un CMS open source, un Content Management System, cioè una piattaforma software che ti consente di creare, distribuire, gestire e aggiornare facilmente siti internet dinamici formati da contenuti testuali e multimediali appoggiandosi al gestore di database MySQL (per sapere la differenza tra siti dinamici e siti statici leggi: Sito dinamico o sito statico: definizione e confronto!), praticamente senza dover conoscere nulla sulla programmazione HTML delle pagine web.

Il 27 maggio 2003 fu pubblicata dai fondatori Matt Mullenweg e Mike Little la prima versione di WordPress, ma il nome WordPress fu suggerito da Christine Selleck. Esso è sviluppato in PHP e inizialmente veniva distribuito con la licenza GNU General Public License.

Grazie alla sua interfaccia intuitiva è a oggi il più popolare CMS del mondo. WordPress utilizza infatti temi e plugin.

Nello specifico i temi, gratuiti o a pagamento, sono un insieme di file che consentono di vedere la parte grafica di un sito prima ancora di aver inserito i contenuti desiderati; ne esistono a centinaia e sono adatti ad ogni esigenza.
I plugin, anch’essi gratuiti o a pagamento, invece, sono moduli che permettono di estendere le funzionalità dell’applicativo aggiungendo caratteristiche ed elementi nuovi al sito. Ad esempio, esistono plugin che consentono d’inserire slideshow nelle pagine, che estendono le funzionalità dell’editor, che permettono di gestire il SEO del sito stesso o di trasformarlo in un vero e proprio e-commerce.
Per poterli utilizzare però è necessario avere un piano a pagamento su WordPress oppure comprare un hosting, che supporti PHP e MySQL e caricare nello spazio web il software di WordPress.

Di seguito un elenco delle caratteristiche di WordPress:

    • plugin che ampliano le funzionalità del sito;
    • migliaia di temi gratuiti o a pagamento per una maggiore personalizzazione;
    • gestione delle pagine attraverso template;
    • maggiore ottimizzazione nei motori di ricerca grazie agli URL permanenti;
    • editor WYSIWYG (What You See Is What You Get) per la formattazione dei testi, grazie ai quali appunto si può già vedere quello che sarà il risultato finale durante le modifiche;
    • la possibilità di creare anche pagine statiche;
    • la possibilità di supportare più autori;
    • il login degli utenti al sito…

E molto altro ancora…

Per questo anche noi di Sphaera siamo fedeli al mondo WordPress e utilizziamo spesso questo CMS per realizzare i vostri siti web.
Dai un’occhiata alla pagina dedicata alla realizzazione di siti web e al nostro portfolio prodotti per farvi un’idea di ciò che si può realizzare!

Post Correlati