Ho un video di te che ti masturbi: è spam

Scopri tutto sulla nuova e-mail che sta terrorizzando l'Italia!

Ho un video di te che ti masturbi: è spam

Se hai trovato questo articolo, vuole dire che hai ricevuto anche tu questa mail. Che ci arriva direttamente dal nostro indirizzo: colpo al cuore.

Mi hanno davvero hackerato la mail?
Cazzo.

Ma è la verità o solo un astuto trucco per spillare soldi?

La prima domanda che ci si dovrebbe porre è se davvero abbiamo nel computer video in cui ci masturbiamo. Ecco, se ne abbiamo qualche domanda ce la dovremmo anche fare, ma questo è un altro discorso.
Se invece come ci dice la mail “mentre stavi visitando un sito porno”, tranquillo/a. Lo fanno circa 10 milioni di italiani, welcome, anzi, wellcum.

Entro 48 ore diffonderemo ad amici, parenti, colleghi di lavoro. A meno che non si paghi un riscatto, di 300 (dollari? Euro? Dobloni?) in bitcoin.
Oppure di 300 bitcoin? Ecco, già più complicato, essendo 1.718.591,89 euro. ONESTO.

Ma perchè, anche se ci arriva OGNI GIORNO un sacco di spam, questa mail ci ha fatto prendere un colpo?
Perchè ci arriva “da noi”, dal nostro indirizzo.

Il problema reale, però, non è che “hanno hackerato noi”. Bensi uno degli innumerevoli siti a cui siamo registrati, recuperando la nostra mail.
O semplicemente comprati da essi. Dato che il mercato è davvero fiorente.
I criminali sfruttano infatti un limite dei provider di posta elettronica che fa comparire tra la posta inviata anche quella del truffatore, quindi il giochino è presto fatto.

Questa è l’ultima delle tantissime truffe che girano per il web e che ripetutamente arrivano. Ma un motivo, c’è.
C’è SEMPRE qualcuno che ci casca. Qualcuno che ha paura. O semplicemente la coda di paglia. Buttando il discorso sul sesso, che noi popolo di timorosi o timorati (??) temiamo sempre se ne parli. E sparando nel mucchio, qualcuno coglie.

Il modo più semplice di capire che è una truffa? Semplice. Non esiste un codice, un codice univoco di pagamento. Come farebbe il presunto criminale a capire che noi abbiamo pagato o semplicemente CHI ha pagato?
Insomma, tranquilli. E’ solo una delle innumerevoli bufale.

Ma, nel dubbio, non tenete video in cui vi masturbate sul pc di casa o dell’ufficio.
#sapevatelo

Mail spam hacker
Il testo della mail originale

Hai dei problemi al sito o alle mail? Pensi che il tuo server possa essere compromesso? Contattaci! Oltre alla creazione e gestione di siti web offriamo molti servizi informatici.

Post Correlati