Il ritorno di FaceApp

Il ritorno di FaceApp

Le mode sui social hanno vita breve, ma quando arrivano spopolano nel giro di pochi minuti. Non è stato diverso per ‘FaceApp’, l’applicazione che permette – caricando una propria foto a piacimento – la trasformazione di un volto da uomo a donna e viceversa.

La stessa applicazione aveva fatto il suo boom già l’anno scorso, permettendo agli utenti di vedere attraverso una foto il loro aspetto ‘nella terza età’: ora, la massa di immagini con i capelli bianchi e le rughe ha lasciato spazio a una nuova ondata di foto, questa volta presentando lunghe chiome bionde o una folta barba nera.

Da instagram a Facebook, infatti, la maggior parte degli iscritti condivide le foto della loro trasformazione, sottolineandone lo stupore per una bellezza inaspettata, o un commento ironico nel caso in cui il risultato finale non fosse all’altezza delle aspettative.

E, come in ogni ondata social, coloro che hanno permesso la massima diffusione di quest’app sono stati proprio i vip che, nelle loro pagine, hanno voluto condividere i loro volti trasformati, poi emulati a manetta dal popolo del web.

Perché è un’app così popolare?

Bisogna ammettere che FaceApp – grazie ai suoi filtri e all’intelligenza artificiale – ci permette di dare una risposta concreta alla domanda che, almeno una volta nella vita, tutti ci siamo posti: che aspetto avrei, se fossi una donna/uomo?

Domanda che, oltre a farsi su se stessi, ci si può porre anche riguardo gli altri: dai vip, agli amici e ai parenti, è facile farsi prendere la mano e continuare a rispondersi alla fatidica domanda facendo solo un click sul proprio smartphone.

Come ultima cosa, è da tenere in considerazione poi come una moda sui social riesca a farsi strada facilmente: basta vedere sulla propria home qualcosa condiviso da tanti, per alimentare anche con la propria esperienza lo stesso fenomeno. Una sorta di catena, insomma, per provare sulla propria pelle (in un certo senso!) quello che vediamo dagli altri.

Se poi l’applicazione ti permette anche la prova gratis, non c’è nulla che tenga! Che sia per sfizio, divertimento o semplicemente per mandarlo ai propri amici facendo con loro un confronto, questa app dà a tutti la possibilità di vedersi come mai prima.

La curiosità è insita nell’uomo, motivo per cui.. non resistiamo a queste piccole tentazioni!