Perché non bisogna spendere poco, spesso

Perché spendere poco, spesso è “buttare soldi”.

Ci sono due tipi di attività: quelle che vendono prodotti e quelle che vendono servizi.
Quando vendi un prodotto, la vendita è più semplice. Il prodotto è concreto, lo tocchi, puoi sentirne la qualità, può e deve piacerti. Puoi sentirne il sapore se è cibo, l’odore se è un profumo, la qualità, se per esempio è un mobile di casa.
Quando parli di “servizi” invece è molto meno concreto, e tutto è aleatorio.
Un dentista più o meno bravo, si può riconoscere, così come un meccanico più o meno bravo. Sempre che ci si intenda di questo. Altrimenti si va a vicinanza, conoscenza, empatia.
Nel settore del web marketing invece tutto è molto più difficile da far capire soprattutto a chi per la prima volta si avvicina a questo tipo di comunicazione.

Difficile farsi “capire”.

Molte volte, troppe, l’unica cosa che viene guardata è il prezzo del preventivo. Non quello che viene offerto.

Si perché per arrivare, soprattutto per chi parte ora, per chi parte da zero, i passi da fare sono davvero tanti. In breve, se apriamo una attività oggi, dobbiamo:

  • Creare un logo che ci identifichi, ricercato, unico, con font e colori adeguati;
  • Creare un sito web, con testi adeguati, contenuti SEO friendly, foto di qualità, meglio se scattate da un fotografo; adeguato alle normative in tema di sicurezza e di privacy;
  • Creare tutto quel “cartaceo” necessario alla comunicazione: biglietti da visito, brochure di presentazione ecc..;
  • Gestire in maniera adeguata i social network, creando contenuti costantemente; creando campagne per arrivare a più persone;
  • Inviare newsletter ai clienti con offerte, novità, proposte;
  • Creare un funnel che porti i tuoi “visitatori” a diventare clienti;

Non credete alle favole.

Insomma, il lavoro è parecchio, e se credete a chi ti offre “un sito di 10 pagina a 500 euro” credete alle favole.  Perché l’unica cosa che possono fare è copiare i vostri testi, scritti non da un professionista come si richiede, e non dopo adeguate ricerche, con foto di scarsa qualità o di “default” prese dal web e non personalizzate,  tutto molto “di fretta”.

E il sito è solo una piccola parte del processo comunicativo aziendale.

Parliamoci chiaro, in Italia chi lavora a 10 euro all’ora o non è professionale, o chiude il giorno dopo. Quindi chi fa un sito a 500 euro dovrebbe farlo in 1 giorno. E fare un sito in un giorno NON E’ POSSIBILE.

Un po’ come quando attività diciamo “fantasiose” promettono di rifarvi il bagno in 4 giorni. Quando solo per le colle ce ne vogliono 3 di asciugatura, per evitare effetti collaterali nel tempo.

E torniamo a capofitto nel nostro campo, nel web: il percorso da compiere per arrivare davvero è lungo, non impervio, ma impegnativo. Si perché se si vuole crescere bisogna creare contenuti all’interno del sito, far conoscere questi contenuti tramite i social, magari tramite newsletter, per portare maggiori visualizzazioni allo stesso sito e maggior interesse ai nostri prodotti o servizi in vendita. Vanno create campagne pubblicitarie a sostegno di ciò.

Vanno create strategie di marketing definite, costanti e non approssimative. E questo costa tempo, molto tempo.

Va da sé che se una attività può investire una cifre annuale adeguata, il risultato c’è. Se invece può spendere solo un terzo del “necessario”, allora quel terzo lo butterà.

E’ come acquistare un’auto e poi non avere i soldi per comprare le gomme, o per far benzina. Tanto vale tenere i soldi e girare in bici. Si perché non c’è niente di male a non puntare sul web. Ci sono tantissime aziende che lavorano (ancora) per conoscenza. Certo, probabilmente tra qualche anno il passaparola calerà di impatto, ma nel frattempo lavorano ancora bene.

Insomma, oggi più che mai, in un terreno davvero agguerrito come il web marketing, dove dietro c’è davvero un mondo “impegnativo”, per avere dei risultati concreti, bisogna compiere parecchi passi.

Se ci si iscrivessimo in palestra senza frequentarla, i risultati non arriverebbero mai. E cosi, se creiamo un sito senza seguirlo, difficilmente avremo risultati concreti.

Insomma, fare le cose “tanto per fare”, per dire di “averci provato col web”, non è altro che buttare via soldi. Molte persone che ci contattano infatti per prima cosa dicono di “averci già provato”. Magari facendo un sito con Pagine Gialle, strapagato e mai aggiornato, e soprattutto mai di proprietà.

Insomma, prima di pensare a cosa fare, pensate a quanto potete investire nel progetto.  Seguendo passi corretti i risultati ci saranno, ma interrompendo a metà il discorso, per mancanza di tempo, fondi, interesse, avremo buttato quanto investito e quanto magari di buono è stato fatto.

Se vuoi saperne di più, contattaci o vieni a trovarci. Siamo a Bazzano, Valsamoggia, in Via Termanini 22-24.

Post recenti

  • Comunicazione
  • Social network

Instagram toglie i “like”. Ora gli influencer dovranno lavorare?

Instagram toglie i "like". Ora gli influencer dovranno lavorare? Se sei un influencer o presento/a tale e leggi questo articolo…

1 settimana fa
  • Comunicazione
  • Curiosità

FaceApp: un App non proprio sicura.

Boom. Un'altra app ha fatto il botto. Questa volta è il turno di FaceApp Avete aperto la bacheca di Facebook…

1 settimana fa
  • Tutorial

Tutorial – Come creare una galleria in un post WordPress con l’editor classico

Come creare una galleria in un post Wordpress con l'editor classico La galleria è una funzione molto comoda di Wordpress…

4 mesi fa
  • Tutorial

Tutorial – Come creare una galleria in un post WordPress

Come creare una galleria in un post Wordpress La galleria è una funzione molto comoda di Wordpress che permette di…

4 mesi fa
  • Tutorial

Tutorial – Come scrivere e pubblicare un articolo con editor classico

Tutorial: come scrivere un articolo con editor classico e pubblicarlo sul proprio sito Passo 0: Accedi al pannello di amministrazione…

4 mesi fa
  • Tutorial

Tutorial – Come entrare nel pannello di controllo di un sito WordPress

Tutorial: come entrare nel pannello di amministrazione di Wordpress Passo 0: Ottieni le credenziali per entrare nel sito Per potere…

4 mesi fa